!!! TRASFERITI !!!

trasloco.gif

www.tech-zoom.com

Sì, avete capito bene…ci trasferiamo al sito sopra indicato.

Il design sarà sicuramente modificato e rinnovato in meglio, continueremo come sempre ad aggiornarvi su qualsiasi argomento interessante di cui verremo a conoscenza, lavoreremo sodo e speriamo vivamente che continuerete a seguirci come avete fatto fino ad ora…vi aspettiamo!!!! Grazie a tutti i nostri lettori!

www.tech-zoom.com

 

Annunci

Vista rimpiazzato già dalla metà del 2009 da Windows 7

 Windows 7

Giunge da numerose parti la notizia per cui Windows Vista sarà sostituito già dalla metà del 2009 anziché nel 2010 come previsto in precedenza. Il relativo successo di Apple Leopard e l’avvento di sempre maggiori novità dal mondo Linux, quale il recentissimo avvento di KDE4 potrebbero aver messo in Microsoft la voglia di forzare i tempi per sbaragliare il campo con grandi innovazioni rispetto ai concorrenti.

Il conteso multitouch è stato applicato solo nel trackpad del nuovissimo e sottilissimo MacBook Air, ciò potrebbe aver invogliato Microsoft ad anticipare i tempi e portare per prima il multitouch direttamente sullo schermo del PC. Un’altra spinta all’accelerazione dei tempi potrebbe essere l’arrivo del successore di Bill Gates, il quale vorrà al più presto mettere la propria firma.

Io non sono mai stato favorevole alle forzature ed agli accorciamenti dei tempi che il più delle volte si traducono in grandi bug e successivi e repentini service pack; credo però che sia inevitabile per Microsoft la volontà di dare una scossa al mercato dei suoi utenti, soprattutto quelli consumer, sempre più tentati dall’estetica di Cupertino e dalla crescente semplicità ed accuratezza dei sistemi nati sotto il segno del pinguino.

Fonte

Apro e chiudo velocemente una piccola parentesi che mi ha affascinato: 

«  Tutto quello che possono dire è che se siete stati colpiti dalle capacità touch dell’iPhone, resterete sbalorditi da quello che vedrete con Windows 7. »
 
(Hilton Locke, del team Windows Shell)

La frase precedente, pronunciata da uno sviluppatore, si riferisce quasi certamente al solo ambito dei sistemi Tablet PC che dovrebbero in futuro consentire l’interazione touch screen (di tipo “multi touch”) con l’utilizzo delle dita al posto del classico pennino, al pari di quanto possibile oggi con l’interfaccia dell’Apple iPhone.

Probabilmente si tratterà di un’evoluzione della tecnologia Microsoft Surface, presentata al pubblico nel corso del 2007 e che consente grazie all’utilizzo di un grande schermo multi touch di posizionare oggetti, immagini, video e trasferire files solo grazie al tocco di una o più dita.

[ Via Wikipedia ]

Giocare a qualsiasi gioco PC su PlayStation 3? Si con StreamMyGame

StreamMyGame è un interessante progetto che consente di giocare con un sistema differente da quello in cui il gioco è in esecuzione. Con questo metodo è possibile giocare con sistemi XP, Vista, Linux, PlayStation 3 mentre il software in realtà è in esecuzione su un altro PC.

StreamMyGame funziona così: occorre scaricare un piccolo plugin di 3 MB che viene distribuito gratuitamente. I giocatori possono inserire in una lista i giochi che intendono condividere. Nel momento in cui coincide un software condiviso con un gioco richiesto da un utente viene stabilita una connessione tra i due.

StreamMyGame

A questo punto, il plugin, chiamato Streamer, converte audio e video del gioco in un flusso Game Stream. Quest’ultimo può essere trasferito tramite rete ad un computer remoto. Processo inverso subiscono i comandi da tastiera realizzati dal sistema remoto, visto che vengono trasferiti da quest’ultimo al PC in cui è in esecuzione il gioco.

In questo modo è teoricamente possibile giocare da remoto sfruttando l’hardware del computer server. Al momento, non siamo al corrente dei risultati prestazionali possibili con un sistema del genere. Sul sito ufficiale si legge che si può giocare tranquillamente sul computer remoto senza lag e senza aver installato il gioco su disco rigido.

StreamMyGame

Sostanzialmente, StreamMyGame consente di giocare qualsiasi gioco PC su PlayStation 3 attraverso la piattaforma Linux che è in grado di eseguire la console di Sony. Si parla anche di Crysis alla risoluzione di 3200×2400. Il sito ufficiale, con tutte le istruzioni del caso per il corretto funzionamento di StreamMyGame, è raggiungibile premendo qui.

Fonte

Download FileZilla Client 3.0.5.1

FileZilla Client è un software gratuito multipiattaforma che permette di trasferire file attraverso il protocollo FTP. scritto in C++.
Il codice sorgente di FileZilla è disponibile sul sito Sourceforge.net. Il progetto fu nominato Progetto del Mese nel novembre del 2003. (Wikipedia)
Disponibili le novità della versione 3.0.5.1, ed un forum di discussione su FileZilla.
Homepage : FileZilla
Sistemi Operativi: Windows, Linux, Mac OS X
Licenza: Open Source GPL
Download for:
Logo Vista
*standalone: FileZilla 3.0.5.1 [4,10 MB]
*installer: FileZilla 3.0.5.1 [2,87 MB]
*Amd64: FileZilla 3.0.5.1 [9,49 MB]
Mac Os x
*i686: FileZilla 3.0.5.1 [3,12 MB]
*PowerPc: FileZilla 3.0.5.1 [3,06 MB]
[ Via Wintricks ]

Meglio Windows Vista o Leopard?

Mac-dipendenti e Windows-addicted scatenatevi pure. Meglio Windows Vista o Leopard? Vi riportiamo qui sotto il parere di Lore che ha commentato questo post di Windowsmania; fateci sapere anche la vostra opinione e la vostra esperienza con questi due sistemi operativi che in un modo o nell’altro, hanno segnato la storia delle aziende cui fanno capo.

leopard-vs-vista.png

Non voglio essere polemico, partire a spada tratta per difendere l’uno o l’altro sistema operativo. Cercherò di essere breve e realistico. Ho collaborato alla realizzazione di un libretto su Vista e Leopard con un esperto di IT che ha sviscerato Vista per 5 mesi; io l’ho provato come strumento di lavoro per alcune settimane.

Macchina utilizzata: MacBook Intel Core 2 Duo 2.2 GHz, 4GB RAM, doppia partizione MacOS Leopard e Windows Vista Ultimate (la più completa delle 13 (?) versioni di Vista).

Windows Vista

Per prima cosa non vede 4 GB di RAM ma solo 3, va beh… faccio notare che al giorno d’oggi per molte applicazioni la ram è essenziale. Pensiamo a montaggi video, fotoritocco su grandi formati, etc… va beh…

Interfaccia Aero: di fatto, rallenta la “user experience”; se per aprire una schermata utilizzando l’effetto aero ci mette anche solo 2 secondi in più che senza l’effetto aero, alla fine dell’anno i 2 secondi moltiplicati per tutte le volte che apro o chiudo una finestra diventano ore. Ah, dimenticavo… quest’interfaccia non è presente nella versione Home Basic.

Menu start: praticamente inusabile, meglio configurarlo “alla vecchia maniera”, con tendine e tutto. Se selezioni il tasto con la classica icona di spengimento (icona standard su tutti i dispositivi), beh, metti in stop il sistema: tempo di ripresa, circa un minuto! Tanto per non creare casino nella testa della gente. 😮

Ricerca: ancora non si ricerca nel contenuto dei file, solo nel nome.Spazio per l’installazione: almeno 15 GB liberi

Metterlo in rete: un dramma!!! Amici sistemisti ci hanno messo dalle 2 ore ai 2 giorni, a seconda della complessità delle reti a cui collegarsi.

MacOS X Leopard

I 4 GB di RAM li vede tutti; la mia macchina ha questo limite, ma un Mac Pro ne può montare fino a 32 GB e MacOS li vede 😮

Interfaccia: funziona! Non ti fa pensare: “ma quanto ci mette a sparire quest’effetto ‘genio’?” Se un effetto non è gestito dalla scheda video, semplicemente non lo utilizza. QuickLook non ha confronti: scorrimento delle pagine di pdf, doc, excel… tutto senza avviare nessun software; si risparmia un sacco di tempo!

Dashboard: discreto, sta nascosto finché non lo richiedi. Presente fin dalla versione precedente di MacOS.

Ricerca: opzione solo nome dei documenti o contenuto dei documenti; funziona anche mentre si sta utilizzando Time Machine e consente di trovare le cose al volo.

Opzioni Cerca nella finestra: in un batter di ciglio, l’elenco con tutti i file e le applicazioni utilizzati oggi, ieri o nell’arco di una settimana. Trovi il file voluto in un niente!

Time Machine: una funzione che non ha precedenti, almeno quanto ad usabilità e semplicità. Dover utilizzare un disco esterno è un handicap? A mio parere è un vantaggio: se ti parte il disco ti parte tutto! Così, invece, almeno una copia di sicurezza ce l’hai.

Spazio per l’installazione: “solo” 8 GB liberi per installazione con tutte le lingue e i driver di stampanti disponibili, 3/4 GB circa selezionando solo la lingua italiana e i driver voluti.

Conclusioni

Non solo Leopard surclassa Vista; già era superiore Tiger.

Il maggior avversario di Vista è XP! 2 utenti su 3 che hanno comprato un pc con Vista sono tornati ad XP, Microsoft consente il downgrade, sulla mia macchina e non solo (basta leggere i vari test) XP in virtualizzazione con Fusion è nettamente più veloce di Vista avviato come sistema principale.

Fonte

Immagini dei Los Simpson :-)

Oggi vi voglio proporre qualche immagine dei Los Simpson come dicono gli

spagnoli 🙂

by LordDiablo006

by motadacruz

by Joe Leo

by motadacruz

La meglio secondo me è quella di Windohs 😆

Come cambiare l’aspetto del vostro Windows XP e farlo sembrare un altro sistema operativo? ecco 5 ottimi software

Il post si trova qua :

http://tech-zoom.com

commenta li 🙂

Come si suol dire “anno nuovo, vita nuova”.. perchè non estendere quest’aria di novità e cambiamento anche al look del proprio sistema operativo?! Per l’occasione, quest’oggi vedremo 5 software per modificare l’aspetto di Windows XP e farlo sembrare un altro sistema operativo!

Vista Transformation Pack [Download]

vista-transformation-pack.jpg

Vista Transformation Pack modifica l’aspetto grafico di Windows XP rendendolo (quasi) uguale a quello di Vista.

Mac OS Transformation Pack [Download]

mac-OSX-transformation-pack

Trasforma il look di XP in quello di Mac OS X 10.5 Leopard. Attenzione, però, funziona solo con la versione inglese di Windows XP SP2.

FlyakiteOSX [Download]

flyakite-windows-like-OSX

Ha lo stesso scopo del software citato precedentemente, tuttavia questo ha il vantaggio di essere molto più completo, poichè interviene sugli aspetti visivi, suoni, icone affinchè il tutto sia davvero (quasi) uguale a quello di Mac OS X.

Fedora Transformation Pack [Download]

fedoratrans.jpg

Come è facile intuire dal nome, questo tool trasforma il look Windows XP in quello della distribuzione GNU/Linux Fedora.

Ubuntu Transformation Pack [Download]

ubuntu-transformation-pack

Contiene stili visivi, icone e altre patch che rendono Windows XP simile alla distribuzione GNU/Linux Ubuntu.

[ Via Paolo Gatti ]

Il post si trova qua :

http://tech-zoom.com

commenta li 🙂