!!! TRASFERITI !!!

trasloco.gif

www.tech-zoom.com

Sì, avete capito bene…ci trasferiamo al sito sopra indicato.

Il design sarà sicuramente modificato e rinnovato in meglio, continueremo come sempre ad aggiornarvi su qualsiasi argomento interessante di cui verremo a conoscenza, lavoreremo sodo e speriamo vivamente che continuerete a seguirci come avete fatto fino ad ora…vi aspettiamo!!!! Grazie a tutti i nostri lettori!

www.tech-zoom.com

 

Annunci

Finalmente disponibile Firefox 2.0.0.12

Firefox 2

Come ci si attendeva, Mozilla ha rilasciato una versione aggiornata di Firefox che va a correggere la vulnerabilità di directory traversal individuata lo scorso mese dal ricercatore Gerry Eisenhaur.

La vulnerabilità di cui soffriva Firefox riguardava il sistema di gestione dei file relativi agli add-on del browser. Andando a sfruttare la falla era possibile verificare la presenza di un determinato file nel sistema della vittima e, conseguentemente, acquisire importanti informazioni sul software installato nella macchina.

La nuova release, la 2.0.0.12, ha corretto inoltre altre vulnerabilità, alcune delle quali giudicate molto più serie e pericolose della precedente. I Bug individuati potevano essere infatti sfruttati per diversi tipi di attacco, dall’elevazione dei privilegi, al furto di informazioni sensibili o all’esecuzione arbitraria di codice malevolo da remoto.

Nel frattempo Mozilla sta lavorando anche a Firefox 3, la prossima major release del popolare browser open source. Secondo la tabella di marcia, Firefox 3 beta 3 dovrebbe essere rilasciato l’11 febbraio, mentre una quarta beta è prevista per fine mese, il 26 febbraio prossimo.

 

Sezione Download

Fonte

I requisiti del sistema sono:

Windows (Minimi)

  • 233 Mhz di processore
  • 64 MB di RAM
  • 50 MB di spazio libero su disco
  • Microsoft Windows 98

Windows (Raccomandati)

  • 500 Mhz di processore
  • 256 MB di RAM
  • 100 MB di spazio libero su disco
  • Microsoft Windows XP

Mac (Minimi)

  • PowerPC G3 di processore
  • 128 MB di RAM
  • 75 MB di spazio libero su disco
  • Mac OS X 10.2.x

Mac (Raccomandati)

  • PowerPC G4 o processore Intel
  • 512 MB di RAM
  • 150 MB di spazio libero su disco

Linux (Minimi)

  • 233 Mhz di processore
  • 64 MB di RAM
  • 50 MB di spazio libero su disco
  • Linux kernel 2.2.14 (con glibc 2.3.2, XFree86-3.3.6, gtk+2.0, fontconfig/xft and libstdc++5)

Linux (Raccomandati)

  • 500 Mhz di processore
  • 256 MB di RAM
  • 100 MB di spazio libero su disco
  • una distribuzione moderna di Linux

Per ulteriori informazioni visitare il seguente sito: Mozilla Firefox

Fonte Mikinews

 

Real Desktop: Personalizza al meglio il tuo Desktop

Oggi vi voglio presentare uno stupendo pack di trasformazione del proprio desktop chiamato Real Desktop.

Questa applicazione molto particolare permette di trasformare il solito monotono Desktop in un evoluto spazio in tre dimensioni, in cui gli oggetti si possono muovere. Potrai inoltre lanciare le icone scagliarle contro le anlre oppure tenerle ordinate sta a te decidere!

La versione light è gratuita, pesa 4 mb, e non influisce molto sulla ram del vostro pc, evitando perciò i soliti fastidiosi rallentamenti del sistema operativo.

Real Desktop

I requisiti per farlo girare al meglio sono:

  • Sistema operativo Windows® XP / Vista
  • Windows® DirectX 9.0c
  • AMD ATHLON™ XP 2400+ o più (in alternativa Intel® Pentium® 4)
  • 512 MB RAM
  • DirectX abilitate in scheda grafica: 128 MB NVIDIA® Geforce™ 6 o meglio,
  • ATI® Radeon™ 9700 o meglio.
  • Risoluzione 1280 x 1024 16 milioni di colori

Ne esistono due versioni una gratuita ma priva di alcune impostazioni
Link: Real Desktop Light

E una “a pagamento” più personalizzabile
Link: Real Desktop Full

Software che classifica la bellezza :-/

Nel campo dell’informatica si fanno sempre continui progressi, infatti di recente due programmatori australiani dell’Università della tecnologia di Sidney hanno annunciato un programma informatico capace di misurare la bellezza di una persona, di una donna nello specifico (la versione “per uomini” non è ancora operativa). Questo software sarebbe in grado di paragonare due volti e stabilire qual’è il più attraente.Bellezza

Il programma si basa sulla scansione di 215 volti tra modelle ed attrici di fama, che determinano così un canone di riferimento. Tradotto in punti e in bit dal software, quel canone viene poi applicato ai volti sottoposti al programma, che in pratica misura quanto un volto è “lontano” da quel genere di bellezza.

A contribuire alla definizione del canone un panel di una cinquantina di volontari di età e origini diverse, che hanno valutato ogni volto in una scala da 1 a 10. In base alle votazioni sono state tratte delle “medie” e da lì è stata realizzata la scala con cui il software “classifica” i volti che vengono sottoposti alla prova di bellezza.

I due sviluppatori, Massimo Piccardi e Hatice Guns, non sembrano però intenzionati a diffondere il software su qualsiasi piattaforma ma, anzi, di riservarlo all’industria cosmetica o ad altri settori come la chirurgia estetica e la produzione videoludica o multimediale. A loro dire, un programma del genere potrebbe persino impattare sull’autostima se utilizzato senza supervisione. Esprimono infatti il timore che possa finire in mano ad adolescenti, che come si sa sono più influenzabili degli adulti.

Parere: Non mi convince.. Perchè la bellezza è una cosa relativa..

Curiosità tratta da : marcocalatozzo.wordpress.comFonte : The Age & Punto Informatico

Scaricare video YouTube sul cellulare da oggi si può

Da oggi è possibile scaricare tutti i video del portale tramite un programma appena rilasciato da YouTube.

Lo potete scaricare direttamente sul cellulare tramite questo link
http://m.youtube.com/app

Al momento è possibile utilizzare l’applicativo sui cellulari Nokia N73, N95, e65, Sony Ericsson W880 e K800.
Se volete una preview immediata della versione mobile cliccate su http://m.youtube.com

YouTube espande il sito mobile dedicato ai cellulari

(fonte primofonino)

Ubuntu Tweak 0.2.4: ecco come configurare GNOME

Come configurare al meglio le opzioni di sistema? Per molto tempo gli utenti windows hanno utilizzato Tweak UI.

Gnome Logo

Adesso è disponibile Ubuntu Tweak che offre le stesse possibilità per gli utenti Ubuntu.

La configurazione con questa applicazione riguarda sopratutto l’aspetto grafico di GNOME e come esso interagisce con il nostro hardware, ma molte nuove festures sono in fase di sviluppo.

Ubuntu Tweak può essere installato su Ubuntu 7.10 e 7.04.

Alcuni dei paremetri personalizzabili:

  • Splashscreen
  • Icone sul desktop
  • Comportamento di Metacity
  • Compiz
  • Nautilus

Per tutti gli altri cliccare qui 😉

– Per gli altri ScreenShots

– Per il Download di Ubuntu Tweak 0.2.4 :

  1. Deb Package
  2. Source Code

IBM sviluppa ad iPhone e iPod Touch Lotus Notes

 Lotus Notes Logo

Sarà l’effetto del MWSF appena concluso, saranno i numeri – davvero incredibili – delle vendite e delle quote di mercato di iPhone (4 milioni in 200 giorni e 19% del mercato smartphone), ma qualcosa è davvero nell’aria. Non solo il MacBook.

Ecco la notizia. Big Blue ha annunciato l’intenzione di rendere disponibile su piattaforma iPhone/iPod Touch alcuni tra i software più importanti che produce per l’utenza business: Lotus Notes, l’applicazione professionale di gestione della posta elettronica, più un software collaborativo client/server in grado di interfacciarsi con i server Domino e sfruttarne i servizi.

Per afferrare l’importanza dell’accoppiata Lotus/Domino è fondamentale capire che, sebbene iPhone sia capace di connettersi alle WebMail gestite da server Microsoft’s Exchange, nella stragrande maggioranza dei casi le società non abilitano mai l’accesso via Web. Così, e per davvero, iPhone sta cominciando ad avvicinarsi alle esigenze più evolute dell’utenza business.

L’obiettivo più ovvio della mossa di IBM, secondo gli analisti, è di trovare nuovi canali per il proprio software sfruttando la naturale predisposizione di Apple a rappresentare un’alternativa a Microsoft. E questa è una fortuna per Apple; basti considerare che nel mondo gli utenti di Lotus sono circa 135 milioni.

E’ facile quindi intuire la portata di questa novità che potrebbe cambiare drasticamente gli equilibri del mercato degli smartphone. Ecco perché Rim, produttrice di BlackBerry, teme iPhone.

Logo IBM

Certo che l’avvicinamento tra IBM e Apple suona un po’ rugginoso, soprattutto dopo la repentina separazione che ha seguìto l’abbandono dei processori PowerPc in favore degli Intel. Ma gli affari sono affari e quindi, amici come prima.

La nuova versione di Lotus Notes verrà sviluppata anche per Leopard.

Fonte