!!! TRASFERITI !!!

trasloco.gif

www.tech-zoom.com

Sì, avete capito bene…ci trasferiamo al sito sopra indicato.

Il design sarà sicuramente modificato e rinnovato in meglio, continueremo come sempre ad aggiornarvi su qualsiasi argomento interessante di cui verremo a conoscenza, lavoreremo sodo e speriamo vivamente che continuerete a seguirci come avete fatto fino ad ora…vi aspettiamo!!!! Grazie a tutti i nostri lettori!

www.tech-zoom.com

 

Finalmente è arrivato il Sony Mylo 2

sfera_pulsante_041.gif Aggiornamento articolo Sony mylo la consoletelefonino del

Come avevo già annunciato nell’articolo precedentemente indicato, ebbene si, la nuova versione della Sony Mylo (“My Life Online”), il Mylo 2 è arrivato.

Mylo 2

Andiamolo ad osservare più attentamente:

  • Supporta il flash
  • presenta un touchscreen da 3.5
  • connettività Wi-Fi
  • funzionalità VoIP
  • lettore Mp3
  • tastiera QWERTY
  • fotocamera integrata (1.3 megapixel)
  • interfaccia è arricchita da una serie di Widgets (ricerche Google, Facebook etc)
  • garantisce 6 ore di chiamate via Internet/Skype e navigazione

Negli States la prima tranche di vendita è iniziata oggi e non sappiamo se arriverà contemporaneamente anche da noi o se dovremo aspettare.

Chissà sei i 205 euro annunciati valgono la pena oppure no ❓

+informazioni e acquisto: sonystyle.com


Iconspedia, l’enciclopedia gratis delle icone!

Iconspedia Logo

           

Oggi parliamo di IconsPedia, un sito che presenta il top delle icone gratuite.

IconsPedia mette a disposizione ai suoi visitatori un vasto archivio di icone digitali. Ogni icona ha la propria categoria di appartenenza.

Se avete creato nuove icone, inoltre, Iconspedia vi permetterà di condividerle (Previo upload nel sito) con la comunità presente. Ottimo il motore di ricerca integrato.

         

Le icone in formato PNG hanno le seguenti misure
256×256 Pixel
128×128 pixel
64×64 px
48×48 px
32×32 px

Se avete bisogno delle icone gratuite, vi consiglio caldamente di visitare questo sito.

IBM sviluppa ad iPhone e iPod Touch Lotus Notes

 Lotus Notes Logo

Sarà l’effetto del MWSF appena concluso, saranno i numeri – davvero incredibili – delle vendite e delle quote di mercato di iPhone (4 milioni in 200 giorni e 19% del mercato smartphone), ma qualcosa è davvero nell’aria. Non solo il MacBook.

Ecco la notizia. Big Blue ha annunciato l’intenzione di rendere disponibile su piattaforma iPhone/iPod Touch alcuni tra i software più importanti che produce per l’utenza business: Lotus Notes, l’applicazione professionale di gestione della posta elettronica, più un software collaborativo client/server in grado di interfacciarsi con i server Domino e sfruttarne i servizi.

Per afferrare l’importanza dell’accoppiata Lotus/Domino è fondamentale capire che, sebbene iPhone sia capace di connettersi alle WebMail gestite da server Microsoft’s Exchange, nella stragrande maggioranza dei casi le società non abilitano mai l’accesso via Web. Così, e per davvero, iPhone sta cominciando ad avvicinarsi alle esigenze più evolute dell’utenza business.

L’obiettivo più ovvio della mossa di IBM, secondo gli analisti, è di trovare nuovi canali per il proprio software sfruttando la naturale predisposizione di Apple a rappresentare un’alternativa a Microsoft. E questa è una fortuna per Apple; basti considerare che nel mondo gli utenti di Lotus sono circa 135 milioni.

E’ facile quindi intuire la portata di questa novità che potrebbe cambiare drasticamente gli equilibri del mercato degli smartphone. Ecco perché Rim, produttrice di BlackBerry, teme iPhone.

Logo IBM

Certo che l’avvicinamento tra IBM e Apple suona un po’ rugginoso, soprattutto dopo la repentina separazione che ha seguìto l’abbandono dei processori PowerPc in favore degli Intel. Ma gli affari sono affari e quindi, amici come prima.

La nuova versione di Lotus Notes verrà sviluppata anche per Leopard.

Fonte 

Grazie ai film Hard Blu ray vince su HD DVD ma…

L’alta definizione è l’ultimo traguardo della multimedialità, on e offline. L’ha ribadito l’edizione 2008 del CES che ha messo in scena, tra le altre novità, la corsa al display dei record: presentati lo schermo LCD più grande del mondo, il più sottile, il più pretenzioso, quello per gaming-dipendenti. Tra gli eventi va registrato anche l’annuncio di Warner Bros, convertita al formato Blu ray per la gioia di Sony e per la disperazione di Toshiba, afiere di un HD DVD sempre più snobbato dalle major.

L’erede del DVD, a sua volta succeduto con successo al VHS nell’esperiena cinematografica da salotto, sembra sempre più blu. E, come nel precedente passaggio di testimone da analogico a digitale, la discriminante è l’industria del porno: chi realizza e distribuisce film hard sta spostando l’ago della bilancia verso il Blu ray proprio come negli anni ’80 sancirono il successo del VHS sulll’estinto formato Betamax.

Se solo un anno fa i produttori di film vietati ai minori avevano giurato fedeltà agli HD DVD di Toshiba, questo weekend ha visto l’uscita di Pirates, il pluripremiato successo del celebre regista Joone edito da Digital Playground, scelto per aprire la strada a una decina di titoli per adulti che faranno la loro comparsa sugli scaffali delle videoteche nel formato Blu-ray – come scrive Punto Informatico.

I DVD HD costano meno del Blu Ray ma Sony ha fatto un ottimo lavoro lanciando la sua PlayStation 3: per molti si è trattato di un lancio prematuro ma la console ha trovato spazio nella case di molti acquirenti che ora sono pronti per multimedialità in formato Blu ray. Lo sa anche l’industria del cinema per adulti che puntando su un target giovane non può trascurare la categoria dei videogiocatori.WebNews riporta infatti che, dopo l’annuncio di Warner Bros arrivato alla vigilia del CES, forse ancora più gravi sono le notizie che arrivano dall’AVNAdult Entertainment Expo 2008, dove i principali studi di produzione del cinema per adulti si riuniscono e fanno il punto della situazione […] Inizialmente gli studi erano divisi, specialmente perchè distribuire in HD DVD è più economico e perchè, data la presenza della Disney, il consorzio Blu Ray non vedeva di buon occhio il mondo del porno. Ma la guerra è guerra, si sa.

Ora che anche Warner Bros ha cambiato bandiera il partito dei Blu ray, capeggiato da Sony, ha dalla sua parte il 70% degli studios di Hollywood e, come fa notare HardwareUpgrade, è sintomatico che Toshiba abbia annullato diversi eventi legati proprio al lancio dei DVD ad alta definizione: Toshiba aveva evidentemente basato molte delle proprie argomentazioni sul mondo dell’intrattenimento domestico in alta definizione proprio sulla partnership forte con Warner Bros., venuta meno nelle ultime ore.

Multiplayer.it introduce però un tema interessante: Pete Putnam, presidente della società di consulenza ROAM, e proprietario del sito americano HDTVexpert.com, sostiene che i formati Blu-Ray e HD-DVD sono già tecnologicamente superati e che nell’intero ciclo di vita non supereranno i dieci milioni di lettori venduti.

A superarli è il Web. Con una disponibilità maggiore in fatto di larghezza di banda, tariffe flat e terminali sempre più mobili, Internet fa concorrenza all’alta deifnizione da salotto portandola ovunque. Una vittoria destinatata durare poco: arriveranno prima lettori Blu ray economici o una disponibilità di banda larga che supporti una fruizione di qualità?

Fonte

Come misurare quanto siamo veloci con la tastiera


Bè spesso diciamo di essere veloci a scrivere sulla testiera ma facciamo una vera e propria prova usando questi servizi gratuiti online:

  • TypingMaster: è un servizio che ci farà scegliere un brano, la durata del test e l’unita di misura per la nostra velocità. Una volta avviato il test bisognerà riscrivere il brano selezionato precedentemente nel tempo selezionato. Il test conteggerà anche gli errori fatti.
  • Fingerjig Typing Game: è il più bel test per misurare la nostra velocità di scittura; è disponibile in tre lingue e in un dato periodo di tempo bisognerà riscrivere più parole possibili correttamente. In caso si facciano errori si potrà rimediare. Il test alla fine di ogni “livello” ci darà la nostra velocità media, il numero di errori fatti per parolo e il nostro punteggio.
  • KeyBr: è un applicazione che misura la nostra velocità e il numero di errori fatti; a differenze degli altri test questo dispone di un basso numero di opzioni e ci da da riscrivere testi e parole casuali quindi senza senso.

Ditemi quanto siete stati veloci 😉

Fonte

Msn Hack (Parte I) (Download)

GUARDA A

HTTP://TECH-ZOOM.COM/

Prima parte dedicata ai tools e altri programmi per hackerare Msn 😉

  • d3lOo’s MSN Block Checker è un programma che permette di scoprire lo stato (online o offline) di un qualsiasi contatto msn. Il suo funzionamento è molto semplice, e non richiede da parte tua di specificare alcun user o password, ma solo il contatto da controllare e il sesso della persona che lo usa.

d3lOo’s MSN Block Checker

    • A-patch è un programmino sviluppato da un gruppo indipendente da Microsoft che permette di sbloccare alcune funzioni del nostro Msn Messenger. Le funzionalità sono molteplici e durante la fase di installazione è possibile scegliere cosa rendere operativo e cosa no… la personalizzazione del nostro Windows Live/MSN Messenger è assicurata con le 71 funzionalità sbloccabili (il programma non è in fase definitiva e sono in progetto nuove funzionalità). http://www.fedemarkez.com/

    • AIMPR (Advanced Instant Messengers Password Recovery) : Trova tutte le password di MSN in locale.

    Proseguiremo poi con una seconda sezione 😉

    GUARDA A

    HTTP://TECH-ZOOM.COM/