!!! TRASFERITI !!!

trasloco.gif

www.tech-zoom.com

Sì, avete capito bene…ci trasferiamo al sito sopra indicato.

Il design sarà sicuramente modificato e rinnovato in meglio, continueremo come sempre ad aggiornarvi su qualsiasi argomento interessante di cui verremo a conoscenza, lavoreremo sodo e speriamo vivamente che continuerete a seguirci come avete fatto fino ad ora…vi aspettiamo!!!! Grazie a tutti i nostri lettori!

www.tech-zoom.com

 

MOZILLA FIREFOX 2.0.0.6

Mozilla Firefox 2 è la nuova versione del browser di casa Mozilla con cui è possibile navigare e visualizzare le pagine Web.

Mozilla Firefox

Come nella precedente versione, il browser fornisce

  • protezione anti-phishing;
  • session restore in caso di crash;
  • supporto per sessioni lato client;
  • supporto JavaScript 1.7;
  • nuova funzione microsommario per i bookmark;
  • nuovo search plugin manager;
  • correttore ortografico integrato (in italiano);
  • miglior supporto per la preview ed il rilascio di feed Web.

La precedente versione sembrava contenere alcuni bug relativi alla sicurezza delle password che dovrebbero essere state rimossi.

Sezione Download :

  1. Versione Windows
  2. Versione Linux

Wikia: parte la sfida ai motori di ricerca

wikipedia-thumb.jpg

Jimmi Wales, il fondatorte di Wikipedia, ha da poco annunciato in una conferenza stampa che la sua società, Wikia, intende sviluppare un nuovo motore di ricerca che possa competere con giganti come Google e Yahoo! con la collaborazione di tutti i navigatori.

wikia_6.jpg

Wales,ha inoltre continuato la conferenza aggiungendo che Wikia ha acquisito un sistema all’avanguardia (chiamato Grub) in grado di indicizzare completamente il contenuto della rete. Il motore di ricerca sarà “aperto” e sarà mandato avanti, così come l’enciclopedia, “con l’ausilio di volontari”. L’idea innovativa è proprio quella di affiancare potenti algoritmi di ricerca ad un’”enorme assistenza umana”.

Questa innovazione non sembra niente male…staremo a vedere se produrrà i frutti sperati. 😀

BBC iPlayer

bbc-logo.jpg 

Tramite iPlayer la British Broadcasting Corporation (BBC), più grande e autorevole società radiotelevisiva del Regno Unito, mette a disposizione di tutti gli utenti i propri programmi; infatti grazie a questa applicazione gli spettatori potranno scaricare i contenuti trasmessi settimanalmente da BBC.

iplayerb3721.jpg

I programmi scaricabili saranno quelli degli ultimi 7 giorni e visibili fino a 30 giorni dopo il download; queste limitazioni sulla durata della visibilità dei filmati saranno comunque differenti per quelle serie che hanno un inizio ed una fine, e sarà quindi possibile scaricare tutte le puntate e vederle successivamente.

Download di iPlayer

In contemporane anche un altro network televisivo Britannico, Channel 4,ha lanciato un servizio simile chiamato 4OD.

Forte no?! Sicuramente da provare 😛

Windows: Shutdown programmato

“Vi è mai capitato di avere la necessità di dover uscire di casa e di non poter spegnere il PC perché magari era in corso un’operazione critica come il download di un aggiornamento, un’ operazione di defrag oppure ancora una scansione del sistema da parte dell’ antivirus? Sicuramente vi sarete visti costretti a lasciare il PC acceso inutilmente per un sacco di ore quando magari l’operazione in corso avrebbe richiesto non più di una mezz’ora…

ShutDown

In realtà Windows integra una funzionalita per gestire lo shutdown programmato, solo che si può lanciare solo da linea di comando: questo fatto sicuramente non contribuisce a renderla facilmente identificabile ed utilizzabile da tutti.

In ogni caso la prossima volta che avete questo tipo di esigenza procedete come descritto di seguito:

  • Selezionate “Start=>Esegui…
  • Nel box che compare digitate “shutdown -s -t [tempo di attesa in secondi]
  • Saprete di aver lanciato correttamente il comando quando vedrete comparire un piccolo box che riporta il tempo di attesa prima dell’arresto

Se ad esempio volete che il vostro PC si spenga automaticamente dopo un’ora dovete digitare: shutdown -s -t 3600.

Punto Esclamativo Fate solo attenzione al fatto che, una volta lanciato, il comando di shutdown non può essere annullato!”

 

Fonte: blumouse.com

K-LITE CODEC PACK 3.30

Esistono moltissimi formati video e audio che il nostro pc non e’ in grado di riprodurre.

 Setup K-Lite codec Pack

Per risolvere questo problema viene in aiuto K-Lite Codec Pack che è una collezione di codec per riprodurre i più diffusi formati audio/video.

Data la natura del software vi consiglio comunque di creare un punto di ripristino prima di installare tutto il pacchetto.

E’ presente in cinque versioni:

  • Basic: implementa i codec essenziali per la visione degli Mpeg4 (DivX/XviD)
  • Standard: implementa tutto il necessario per la visione dei formati audio/video più utilizzati (versione consigliata per l’utente medio)
  • Full: implementa quasi tutti i codec esistenti, con supporto alla codifica audio/video
  • Corporate: la Full con qualche elemento in meno, per l’uso in ambienti aziendali / societari.
  • Mega: Full + Real Alternative.

Sistema operativo :  Windows 2000/XP/2003/XP64/Vista

Licenza : Freeware

  1. Download = K-Lite 3.30 Basic [2,4 MB]
  2. Download = K-Lite 3.30 Standard [6,2 MB]
  3. Download = K-Lite 3.30 Full [12,4 MB]
  4. Download = K-Lite 3.30 Corporate [9,4 MB]
  5. Download = K-Lite Mega Codec Pack 3.30 [15,9 MB]

Una cosa in comune tra Firefox 2.0 e IE7: soffrono dello stesso bug

logo_crystal_firefox.png 

Sebbene Mozilla avesse inizialmente attribuito alla concorrenza le responsabilità per la vulnerabilità emersa in settimana,alla fine il gruppo non è potuto scampare al fatto che anche il proprio browser risulta bacato allo stesso identico modo di IE7. La nuova versione 2.0.0.5, dunque, non risulta essere immune al bug.

La vulnerabilità è relativa ai cosiddetti URI (di tipo “mailto”, “news”, “nntp”, “telnet”): se si adoperano in modo opportuno è possibile usare i due maggiori browser sul mercato per lanciare applicazioni sul sistema, il che non è certo una bella cosa per gli utenti che vanno così in contro a diversi pericoli.

IE7

Nessuno dei due browser ha al momento risolto il problema e, mentre per Firefox la patch potrebbe giungere entro breve, per Microsoft occorrerà come minimo attendere il 14 Agosto, giorno del prossimo aggiornamento di sicurezza.

Fonte: WebNews