Gli episodi di South Park online e gratis

È ufficiale. Gli episodi di South Park sbarcheranno online e la loro visione sarà totalmente gratuita. MTV Networks ha confermato l’archivio del più irriverente cartoon statunitense sarà disponibile sul nuovo portale South Park Studios – già ricco di chicche e scene tagliate.

I timori di eventuali effetti collaterali sulla normale programmazione sono stati scongiurati dai recenti test autunnali. MTV ha reso disponibili online numerosi show del canale Comedy Central riscuotendo non solo successo, ma anche un incremento di audience via cavo.

SouthPark

“Per nessun motivo una cosa condiziona negativamente l’altra. È proprio un colpaccio”, ha dichiarato Judy McGrath, CEO di MTV Networks. Una tesi confermata anche dalla società di ricerca Bernstein Research che lo scorso novembre ha rilevato un’inversione di tendenza positiva proprio in concomitanza con l’inaugurazione dei progetti online.

“Tra MTV e VH1, abbiamo a disposizione due decadi di ogni cosa, dalla musica alla cultura popolare”, ha aggiunto McGrath, lasciando presagire la distribuzione di nuovi contenuti…

MISTERO:.. in che lingua li faranno? Probabilmente in English ! 😐

Fonte

Ecco a voi il Nanopod del futuro !

Non si tratta di una nuova versione di iPod, ma di un prototipo decisamente molto più rivoluzionario. Vediamo insieme che cosa si cela dietro questo nome intri..

Un lettore musicale grande come la punta di un capello, per eliminare problemi di spazio, visibilità e ingombro. Sembra pura fantascienza soltanto a pensarci, eppure all’Università di Berkley, per quanto in forma di prototipo, lo hanno già inventato. Visibile solamente al microscopio, il Nanopod è in realtà un’avanzatissima radio composta da un unico nanotubo di carbonio(dal quale prende anche il nome)che riesce da solo a fungere per tutte le componenti di un’autentica radio come l’antenna, il sintonizzatore, il filtro, l’amplificatore e il demodulatore.

Nanotubo

Difficile anche da immaginarlo, nel presentarlo è stato paragonato ad una vibrissa di gatto che emana suono mentre si muove. Il nanopod, infatti, è in grado di catturare le onde FM e AM e di produrre il suono vibrando. Naturalmente può lavorare soltanto ad una frequenza fissa non variabile, cosa che rende la sintonizzazione (effettuabile tramite l’osservazione al microscopio del nanotubo)assolutamente essenziale. Ma non è affatto ingenuo supporre che in un futuro molto prossimo anche questo piccolo problema potrà essere risolto. 😉

Fonte

Google Earth 4.2

0_google_earth_pro_01.jpg

Google Earth combina la potenza delle funzioni di ricerca di Google con immagini satellitari, mappe, rilievi ed edifici in 3D per portare sulla tua scrivania le informazioni geografiche di tutto il mondo.

Ecco alcune delle sue funzioni principali:

  1. Vola verso casa tua. Digita semplicemente un indirizzo, premi Cerca e lo raggiungerai istantaneamente nel visualizzatore 3D.
  2. Cerca scuole, parchi, ristoranti e hotel. Ottieni indicazioni stradali.
  3. Inclina e ruota la vista per visualizzare terreno ed edifici 3D o alza lo sguardo per esplorare il cielo
  4. Salva e condividi le tue ricerche e i tuoi elementi Preferiti.
  5. Google Earth è presente in tre versioni: Gratuita, Plus e Pro.

Fonte | Wintricks.it

La Francia si fa sotto contro i Pirati Francesi

emule.jpg

La vita dei pirati francesi si farà a breve sempre più difficile, non appena s’inizierà a sentire gli effetti del nuovo accordo tra governo, Internet provider e società discografiche e cinematografiche.

“Internet non deve diventare un Far West ad alta tecnologia”, ha detto il presidente Nicolas Sarkozy. “Stiamo rischiando di diventare i testimoni di una pura distruzione della cultura”.

Come si può facilmente evincere dalle parole della massima autorità d’oltralpe, il governo è estremamente preoccupato dall’attività di pirateria informatica che infesta le reti p2p, e ha pensato una soluzione definitiva a questo problema.

Se esistono persone che condividono tramite Internet opere di cui non detengono i diritti – hanno pensato – il modo più sicuro per fermarle è sottrarre loro il mezzo che usano per scambiarsi illegalmente queste opere, vale a dire Internet stessa.

I provider si impegneranno quindi a mandare un messaggio d’avvertimento ai loro clienti che saranno sorpresi a scaricare file posti illegalmente in condivisione. Qualora il messaggio venga ignorato per tre volte consecutive, la connessione a Internet verrà tolta e l’account sospeso o chiuso. 😯

Per individuare gli utenti a cui inviare i messaggi sarà costituita un’autorità indipendente, a capo della quale sarà un giudice.

Fin qui le misure repressive, che grande eco stanno ottenendo in questi giorni. L’accordo prevede però anche che i produttori di musica, film e altri prodotti d’intrattenimento facciano la loro parte, eliminando quei meccanismi che impediscono la fruizione di certe opere su determinate piattaforme e mettendo a disposizione online, legalmente, i loro lavori più celermente di quanto facciano ora.

Il presidente Sarkozy si dice fiducioso, sicuro che i risultati presto arriveranno. Questo accordo, però, è solo l’inizio: “Se funzionerà, continueremo sulla stessa strada. Se non funzionerà in modo soddisfacente, prenderemo le misure necessarie per ottenere risultati”.

Diverse associazioni di consumatori e anche alcuni uomini politici valutano troppo restrittivo il carattere del provvedimento (”è potenzialmente distruttivo per la libertà, antieconomico e contro la storia digitale”) e attendono con preoccupazione le prossime mosse.

Molti genitori farebbero bene a condividere queste preoccupazioni prima di trovarsi senza connessione perché il figlio ha scaricato un paio di canzoni. 😯

Che ne pensate?

Fonte

Le nuove funzionalità di Google Calculator..

Google Calculator - operazioni divertenti

Avete delle domande che implicano dei calcoli e non sapete a chi chiedere? Google potrebbe avere la risposta.

Le nuove funzionalità di Google Calculator non sono documentate ufficialmente e così molti blogger, scoperta la cosa, hanno iniziato a divertirsi provando ad ottenere le risposte più impensabili.

E’ sufficiente porre le domande in inglese direttamente nel campo di ricerca di Google per ottenere le risposte alle domande più disparate: quanto spazio occupa un’ora di brani in mp3 a 128kbps? Quanti secondi in una decade? A quanti nodi corrisponde la velocità della luce?

Trovate una lista su Waxy.org, il blog di Andy Baio che risorge dopo aver lasciato gli uffici di Yahoo!, e anche su quello di Jason Kottke, che si pone domande sulla capacità di calcolo della calcolatrice di Google, che non riesce nemmeno ad avvicinarsi al Googol, da cui prende il nome.

Fonte DownloadBlog.it

Per Windows Vista: Driver Alice Gate USB

 

Il post si trova qua :

http://tech-zoom.com

commenta li 🙂

 

 

Tra i tanti driver non disponibili per Vista c’è quello del modem di Alice Gate usb, un vero problema per chi vuole navigare con l’adsl di Alice utilizzando Windows Vista e non può disporre di Ethernet e WiFi.

Fortunatamente tra i tanti utenti di Alice c’è qualcuno che è riuscito a scrivere un nuovo driver compatibile con Windows Vista e che l’ha messo a disposizione di tutti! Il driver per Vista di Alice Gate USB lo potete scaricare qui.

Se invece volete collegare il modem di Alice Gate al vostro computer tramite Ethernet o WiFi potete seguire le istruzioni presenti sul sito di Alice; qui trovate la guida per configurare Windows Vista alla connessione ad Alice tramite Ethernet, qui invece a quella tramite WiFi.

Fonte

 

 

Il post si trova qua :

http://tech-zoom.com

commenta li 🙂

 

Big Huge Labs : effetti grafici online!

frame4259877.jpg 

Su Big Huge Labs e’ possibile selezionare tra’ circa trenta effetti quello che piu’ vi piace, caricare la foto, settare qualche parametro dove necessario e scaricare o condividere il vostro lavoro.

Potete veramente fare di tutto al fine di rendere il più personalizzabile possibile le vostre immagini, divertendovi e facendo passare il tempo.

Merita veramente un’occhiata…..passateci se avete tempo. 😉