!!! TRASFERITI !!!

trasloco.gif

www.tech-zoom.com

Sì, avete capito bene…ci trasferiamo al sito sopra indicato.

Il design sarà sicuramente modificato e rinnovato in meglio, continueremo come sempre ad aggiornarvi su qualsiasi argomento interessante di cui verremo a conoscenza, lavoreremo sodo e speriamo vivamente che continuerete a seguirci come avete fatto fino ad ora…vi aspettiamo!!!! Grazie a tutti i nostri lettori!

www.tech-zoom.com

 

Annunci

Finalmente disponibile Firefox 2.0.0.12

Firefox 2

Come ci si attendeva, Mozilla ha rilasciato una versione aggiornata di Firefox che va a correggere la vulnerabilità di directory traversal individuata lo scorso mese dal ricercatore Gerry Eisenhaur.

La vulnerabilità di cui soffriva Firefox riguardava il sistema di gestione dei file relativi agli add-on del browser. Andando a sfruttare la falla era possibile verificare la presenza di un determinato file nel sistema della vittima e, conseguentemente, acquisire importanti informazioni sul software installato nella macchina.

La nuova release, la 2.0.0.12, ha corretto inoltre altre vulnerabilità, alcune delle quali giudicate molto più serie e pericolose della precedente. I Bug individuati potevano essere infatti sfruttati per diversi tipi di attacco, dall’elevazione dei privilegi, al furto di informazioni sensibili o all’esecuzione arbitraria di codice malevolo da remoto.

Nel frattempo Mozilla sta lavorando anche a Firefox 3, la prossima major release del popolare browser open source. Secondo la tabella di marcia, Firefox 3 beta 3 dovrebbe essere rilasciato l’11 febbraio, mentre una quarta beta è prevista per fine mese, il 26 febbraio prossimo.

 

Sezione Download

Fonte

I requisiti del sistema sono:

Windows (Minimi)

  • 233 Mhz di processore
  • 64 MB di RAM
  • 50 MB di spazio libero su disco
  • Microsoft Windows 98

Windows (Raccomandati)

  • 500 Mhz di processore
  • 256 MB di RAM
  • 100 MB di spazio libero su disco
  • Microsoft Windows XP

Mac (Minimi)

  • PowerPC G3 di processore
  • 128 MB di RAM
  • 75 MB di spazio libero su disco
  • Mac OS X 10.2.x

Mac (Raccomandati)

  • PowerPC G4 o processore Intel
  • 512 MB di RAM
  • 150 MB di spazio libero su disco

Linux (Minimi)

  • 233 Mhz di processore
  • 64 MB di RAM
  • 50 MB di spazio libero su disco
  • Linux kernel 2.2.14 (con glibc 2.3.2, XFree86-3.3.6, gtk+2.0, fontconfig/xft and libstdc++5)

Linux (Raccomandati)

  • 500 Mhz di processore
  • 256 MB di RAM
  • 100 MB di spazio libero su disco
  • una distribuzione moderna di Linux

Per ulteriori informazioni visitare il seguente sito: Mozilla Firefox

Fonte Mikinews

 

Real Desktop: Personalizza al meglio il tuo Desktop

Oggi vi voglio presentare uno stupendo pack di trasformazione del proprio desktop chiamato Real Desktop.

Questa applicazione molto particolare permette di trasformare il solito monotono Desktop in un evoluto spazio in tre dimensioni, in cui gli oggetti si possono muovere. Potrai inoltre lanciare le icone scagliarle contro le anlre oppure tenerle ordinate sta a te decidere!

La versione light è gratuita, pesa 4 mb, e non influisce molto sulla ram del vostro pc, evitando perciò i soliti fastidiosi rallentamenti del sistema operativo.

Real Desktop

I requisiti per farlo girare al meglio sono:

  • Sistema operativo Windows® XP / Vista
  • Windows® DirectX 9.0c
  • AMD ATHLON™ XP 2400+ o più (in alternativa Intel® Pentium® 4)
  • 512 MB RAM
  • DirectX abilitate in scheda grafica: 128 MB NVIDIA® Geforce™ 6 o meglio,
  • ATI® Radeon™ 9700 o meglio.
  • Risoluzione 1280 x 1024 16 milioni di colori

Ne esistono due versioni una gratuita ma priva di alcune impostazioni
Link: Real Desktop Light

E una “a pagamento” più personalizzabile
Link: Real Desktop Full

PS3 slim & lite attesa per il prossimo autunno?

Logo PS3E’ solo un rumor ma sembra che Sony Computer Entertainment stia preparando un nuovo modello della console per commercializzare fin dal prossimo autunno, in sostanza una versione Slim & Lite.

Le caratteristiche della futura PS3 probabilmente riprenderanno quelle della macchina attuale (blu-ray 2.0 etc), anche se si dice che questo modello più piccolo sarà fornito di un HD di 160 GB.

Ps3 Slim & Lite

Sony ancora non commenta, si tratta solo di indiscrezioni, speriamo di confermarvele.

Playyoo: il youtube dei videogiochi = Divertimento Mobile

Dopo lunghi mesi di test è arrivato un nuovo portale dedicato al divertimento mobile.Molti lo definisco il YouTube” dei videogames : Playyoo Logo

Il sito tramite registrazione gratuita permette di accedere a centinaia di giochi scritti in flash lite. Perciò il numero di cellulari compatibili è abbastanza elevato.

Playyoo oltre ad essere il primo portale ad offrire questo genere di servizi, è anche il primo Social Network che mette in contatto utenti con sviluppatori.

-> Per avere un’anteprima sui vari giochi disponibili basta cliccare qui.

Playyoo

Invece se volete usufruire del portale direttamente dal vostro cellulare puntate il browser su m.playyoo.com.

Entro il 15 di febbraio inoltre resterà aperto un contest, chiunque può partecipare, dove ogni gioco condiviso con la comunità parteciperà automaticamente al contest.

Naturalmente vince il gioco più popolare, i premi: Primo $10,000 (6700€), secondo $7,000 (4700€), terzo $3,000 (2000€) e così via.

Samsung F490 : che gioiellino

 

Samsung F490 è uno smartphone senza tasti fisici, tutto touchscreen che dovrebbe debuttare in Europa questo mese.

Il design segue la scia della moda attuale che prevede un aspetto lucido e perfetto, più rivolto verso il lungo piuttosto che sul largo;ma andiamo ad esplorare le principali caratteristiche tecniche:

  • Connettività Tribanda GSM/UMTS/HSDPA 3.6 Mbps
  • Schermo touchscreen 3.2 pollici 262.000 colori 16:9
  • Feedback tattile
  • Interfaccia
  • Fotocamera 5 megapixel con videorecording
  • Jack cuffiette 3.5 mm
  • Bluetooth 2.0 (A2DP+AVRCP)
  • USB 2.0
  • Fotocamera frontale VGA per videochiamate
  • Memoria 130 MB
  • MicroSD card slot
  • Dimensioni: 115 x53.5 x11.8 mm
  • Peso: 102g

Il prezzo del Samsung F490 si aggira attorno ai 500 Euro,un prezzo tutto sommato adeguato ad una simile meraviglia,che difetta solo nel sistema GPS. 🙂

Fonte | Tecnocino.it

Microsoft vuole comprare Yahoo! per poi battere Google

Microsoft vuole comprare Yahoo
E offre 44,6 miliardi di dollari. Sarebbe la più grande acquisizione per il colosso del software. I dettagli

Quando nei mesi scorsi gli analisti erano tornati a parlare con insistenza di una fusione tra i due colossi il mercato aveva reagito con scetticismo. Ma ora i fatti parlano da soli:

Microsoft ha trasmesso a Yahoo una proposta di acquisizione, definita “non richiesta” ma neppure rigettata dal management di Yahoo.

Quello che Microsoft mette sul piatto sono 44,6 miliardi di dollari, una cifra che rappresenta un premio del 62 per cento sul valore di Yahoo sul mercato azionario, e che rappresenta anche il maggiore investimento sul quale l’azienda fondata da Bill Gates abbia mai puntato.

L’idea di fondo è evidentemente quella di fondere le consistenti net properties delle due società e il loro business pubblicitario per fronteggiare meglio la locomotiva Google. Senza stravolgimenti, ha assicurato il CEO di Microsoft Steve Ballmer: “Abbiamo grande rispetto per Yahoo e insieme possiamo offrire una quantità crescente di soluzioni vincenti ai consumatori, agli editori e agli inserzionisti, e allo stesso tempo posizionarci al meglio per competere nel mercato dei servizi online”. “Riteniamo – ha anche detto Ballmer – che la combinazione delle nostre aziende porterà maggiore valore ai rispettivi azionisti e una migliore scelta ed innovazione ai nostri clienti e partner industriali”.

Sono anni che Microsoft e Yahoo si guardano da vicino, e condividono senza dubbio la necessità di controbattere la crescita di Google: dal 2004, da quando è arrivata in Borsa, nemmeno Microsoft è riuscita a seguire il passo di sviluppo di BigG.

Per non parlare, appunto, di Yahoo, che nell’ultimo anno ha mostrato il fianco scoperto ai suoi azionisti. Ha prima fatto ricorso al suo founder Jerry Yang, tornato plenipotenziario nell’azienda per riportarla in alto, ma si è scontrata con un calo del valore dall’inizio del 2007 ad oggi del 18 per cento, con un calo ancora più deciso, del 23 per cento, nell’ultimo trimestre. Non a caso Yahoo proprio nei giorni scorsi ha confermato che dovrà licenziare 1000 persone.

Per Microsoft, che vede in Yahoo l’alleato naturale per poter scendere in battaglia contro Google, è dunque il momento ideale per l’acquisto. Ci sono peraltro analisti che non esitano a descrivere l’offerta Microsoft come “inevitabile”.

Le incertezze legate all’eventuale acquisizione ci sono tutte: i valori in campo potranno essere riassorbiti solo in molti anni, sebbene il mercato della pubblicità online legato al search, un core business per entrambe le aziende, entro il 2010 potrebbe valore 80 miliardi di dollari. Non sarà una passeggiata l’integrazione delle due società, il cui business sull’online si sovrappone moltissimo, ma tutta l’operazione è in realtà il termometro, confermano gli osservatori, di due grandi realtà: da un lato lo strapotere di Google (che in NordAmerica continua a controllare il 62 per cento del mercato del search senza segni di cedimento, lasciando quote molto minore ai competitor) e dall’altro la vulnerabilità di Yahoo.

 

Sono otto trimestri che Yahoo incassa dei rallentamenti nel proprio business, gli investitori sono impazienti, la sua presenza sul mercato, seppure massiccia, potrebbe interessare anche altri player dotati di grandi liquidità, anche al di fuori del triangolo Google-Microsoft-Yahoo: da qui la necessità di Microsoft di anticipare, forse persino forzare i tempi, pur di puntare al maggiore dei suoi competitor online dopo Google.

A questo punto non resta che attendere la reazione della board di Yahoo e dei suoi azionisti. Ma c’è già chi giura che quella di Microsoft è un’offerta che non ci si lascia sfuggire, è una sorta di salvagente da prendere al volo. Domani, potrebbe essere troppo tardi

Fonte YouStrong